Seleziona una pagina

Per poter dimostrare la conoscenza della lingua inglese è possibile sfruttare  la certificazione di lingua inglese, la B2.

La certificazione inglese B2 viene rilasciata da enti che sono riconosciuti dal MIUR ed è riconosciuta anche a livello internazionale, nell’Unione Europea ma sempre più spesso anche da Stati esteri.

Avere una certificazione significa comprovare la conoscenza della lingua, sia dal punto di vista dell’espressione linguistica che dell’ascolto e dell’espressione scritta.

La certificazione B2 prende spunto da un livello che è definito all’interno del quadro Comune europeo delle lingue. Il quadro europeo delle lingue individua diversi livelli, ognuno dei quali è rappresentativo della capacità di un soggetto di comprendere una lingua straniera, di esprimersi attraverso il linguaggio e di poter elaborare testi scritti più o meno complessi.

Un soggetto con certificazione B2 in lingua inglese è in grado di interagire con gli altri in modo fluente, chiaro, senza sforzo e sa scrivere testi dettagliati e corretti, esprimendo anche il suo punto di vista.

Molto spesso la certificazione B2 inglese è uno dei livelli minimi che viene richiesto per studiare all’estero o, in alcuni casi, anche sul luogo di lavoro

Come si fa? ad ottenere la certificazione B2 inglese

Per ottenere questo tipo di certificazione bisogna superare un esame, che si basa su diverse aree di competenza della lingua, come grammatica, dialogo, comprensione di una conversazione, scrittura e lettura. Nulla vieta di sostenere questo tipo di esame in autonomia, studiando magari su testi ad hoc per la preparazione di un esame a livello B2.

L’importante è che la scuola in questione sia seria, abbia ottime recensioni e soprattutto ti prepari a uno degli esami ufficiali, che sono necessari per poter ottenere una certificazione riconosciuta di lingua inglese